sabato 11 giugno 2011

UNA NOTTE AL MUSEO....VIRTUALE!!!! LOUVRE PARTE III

(clicca qui, per vedere dove eravamo rimasti...)
Dopo una breve pausa, proseguiamo con il nostro cammino.
La scala mobile porta al secondo piano dell'ala Richelieu, verso le sale dedicate alla pittura.
Dalla cartina si può vedere che, attraversate le prime due sale, si deve girare verso destra e proseguire verso l'ala Sully, per poter seguire tutto il percorso della pittura francese. Girando a sinistra invece, rimanendo sempre nell'ala Richelieu, si possono ammirare le opere delle scuole nordiche.....ed è quello che faremo!!!

SALA 3: GOTICO INTERNAZIONALE
Qui è esposta la "Cappella Cardon" e una "Vergine col bambino" di scuola boema.
SALA 4: VAN EYCK E VAN DER WEYDEN
L'influsso di Van Eyck sui suoi contemporanei fu tale da farne addirittura l'inventore della pittura ad olio. Nella "Madonna del cancelliere Rolin", una delle sue opere principali, spicca il ritratto del donatore.
"Madonna del cancelliere Rolin" di Van Eyck
Altrettanto notevole, l"Annunciazione" di Rogier Van der Weyden, in cui ogni oggetto è caricato di un linguaggio simbolico. Dello stesso pittore, il "Trittico della famiglia Braque", primo esempio di quadro fiammingo che mostra dei personaggi a mezzo busto.
SALA 5: HANS MEMLING
Di questo pittore si possono ammirare il "Ritratto di vecchia" e la "Madonna di Jacques Floreins.
Sulla parete di sinistra si trova invece "La nave dei pazzi" di J.Bosch, satira dei vizi della società, gola e ubriachezza, venata da anticlericalismo. 
SALA 6: STUDIOLO D'URBINO
In questa sala si trovano ben ventotto ritratti di uomini illustri dipinti intorno al 1475 per lo studiolo del duca Federico di Montefeltro nel palazzo d'Urbino.
SALE 7-8:  PAESI GERMANICI NEL XV E XVI SECOLO
Le botteghe tedesche rappresentano per la maggior parte pale d'altare e molti ritratti, influenzati dal Rinascimento italiano. I temi iconografici evolvono e il ritratto diventa un genere autonomo. Ecco quindi l'esempio di grandi pittori come Holbein con "Erasmo" o un "Autoritratto" di Albrecht Durer.
Autoritratto di A.Durer
SALE 9-10-11-12: PAESI BASSI NEL XVI SECOLO
Il quadro religioso fa da sfondo a quasi tutti i pittori olandesi, anche se, l'aspetto religioso pare sia un pretesto per dipingere paesaggi, per lo più medievali, con castelli come sfondo e personaggi monacali, testimoni della fede più pura. 
Molto famosi:  l "Usuraio e sua moglie" datato 1514....
e "I mendicanti" di Brueghel il Vecchio, datato 1568.

SALA 13: MANIERISMO DEL XVI SECOLO
Il secondo Rinascimento italiano, contrassegnato dal manierismo, trova eco in tutta Europa, come nei Paesi Bassi. Elementi privilegiati sono la linea, la preziosità e il ritmo. 
Un esempio di tutto ciò, "Perseo soccorre Andromeda" di Wtewael e "Diana e le ninfe" di Paul Bril.
SALE 14-15-16: IL XVII SECOLO FIAMMINGO
Qui troviamo molti pittori come Denys van Asloot, Pourbus e Bruegel dei Velluti, importanti per la rappresentazione di paesaggi italiani.
SALE 17-18-20-21-23: RUBENS
Il pittore più influente non poteva non avere tanto spazio dedicato!!! 
Artista europeo per eccellenza, formatosi in Italia, dove scopre il barocco, lavora sia per Parigi che per Madrid e per Londra. 

SALE 19-23: JACOB JORDAENS E TENIERS
Jordaens fu il miglior allievo di Rubens. In queste sale si può ammirare la vivacità delle sue tele.
SALE 24-26: VAN DYCK
Un cambiamento d'atmosfera si ha in questi ritratti ufficiali della nobiltà, come "Re Carlo a caccia"
offre ritratti pieni di vita e di grande ricchezza psicologica.
SALA 25: INTERNI DI CHIESA 
In questa sala si trovano due minuscoli interni di chiesa, dovuti al pennello di Pieter Neef il Giovane. I pittori olandesi erano diventati maestri nell'arte di rappresentare le architetture, grazie alla perfetta padronanza delle regole della prospettiva.
SALE 27-28: IL XVII SECOLO OLANDESE
In questo periodo nasce l'interesse per la quotidianità, e una certa meticolosità nei dettagli si può trovare nei ritratti di Hals e di Soutman, pittori influenzati dallo stile di Caravaggio: i loro non sono più dei ritratti, ma dei personaggi, la fattura è più ampia, la pennellata vigorosa.
SALE 29-30: FRANS POST
Questo pittore accompagnò in Brasile la spedizione di Maurizio di Nassau. Fu così il primo artista europeo a dipingere i paesaggi del Nuovo Mondo.
SALA 31: REMBRANDT
Uno dei maestri della pittura olandese, Rembrandt mescola con vigore la magnificenza della pittura barocca e quel sobrio intimismo che le conferisce una dimensione tragica. La sua padronanza della luce, le sue velature cupe, i suoi ori spenti, il suo tocco inizialmente preciso, ma che ben presto si confonde...tutto, in lui, è assolutamente unico! 
Betsabea al bagno
Studioso in meditazione

SALE 32-33-34-35-36-37: PITTORI OLANDESI
Nelle sale successive si possono ammirare le tele degli allievi di Rembrandt, tra cui Willem Drost, e molti altri artisti che riprendono il suo stile. I soggetti sono vari, tra ritratti e scene di paesaggi, si può notare un nuovo tema, ossia il mare....questo perché la ricchezza dei Paesi Bassi si fondava sul commercio e quindi la flotta vi giocava un ruolo fondamentale.
SALA 38: VERMEER 
Sala dedicata ai suoi quadri più famosi, "La merlettaia"
e "L'astronomo"
SALA 39: VEDUTE DI CAMPAGNA
Sala dedicata unicamente a vedute di campagna con cieli stupefacenti; un esempio, le tele di Wouwerman.
Ponte di legno sul torrente

Ora che l'ala Richelieu è stata esplorata, si parte con l'ala Denon....alla prossima!!!




15 commenti:

  1. Ciao! Grazie per aver votato da me :)) A questo proposito, passa quando puoi...ci sono delle novità...
    A presto, buona domenica ^^

    P.S. quanti capolavori!! non c'è niente da fare, l'arte è troppo bella!!

    RispondiElimina
  2. Un'altra meravigliosa passeggiata virtuale.
    Grazie mille!!!

    RispondiElimina
  3. XD!!! I miei libri consumati che mi passano davanti...grazie per questi ricordi! :*

    RispondiElimina
  4. Grazie, Cri, veramente bello questo post. Complimenti per la cura con cui hai presentato tutto. A me piace tanto Vermeer e quel studioso di Rembrandt è magistrale, secondo me.
    Buona settimana, tesoro, bacio.

    RispondiElimina
  5. Meno male che c'è chi apprezza ancora l'arte....Cri, il tuo blog è troppo bello, sei bravissima :-)

    RispondiElimina
  6. Grazie per il tuo commento! Spero che la vena creativa ti torni presto (a prescindere dalla mia Gara di Creatività ovviamente)...se intanto volessi pubblicizzare un pò la mia iniziativa sul tuo blog, lo apprezzerei di sicuro! :)
    Ciaoooooooooooo ^^

    RispondiElimina
  7. Grazie a TUTTE per essere passate da queste parti....vi meritate un abbraccio stritolante!!! Verrei a darvelo di persona...l'unico problema è che siamo troppo lontane...
    Se fosse possibile, verrei prima da te, Soledoro, mi manca così tanto il sole siciliano!! Poi andrei da Maris (grazie per il commento!!!!), magari è la volta buona che riesco a vedere qualcosa in più della tua bellissima regione!!!
    E tu, Claire, sei pronta??? guarda che dovrai farmi da Cicerone per i 4 "miracoli" di piazza Duomo!!!
    SI CAPISCE CHE HO BISOGNO DI FERIE!!!!!!
    Flavia e Ire, non so da dove scrivete....quindi per adesso solo un abbraccio virtuale!!!!
    ^______^

    CIAOOOOO

    RispondiElimina
  8. Bella la visita virtuale, seduti comodamente da casa, grazie è sempre interessante e istruttiva l'arte.
    Un abbraccio
    Susy x

    RispondiElimina
  9. secondo me te lavori a Civate alla Treccani distaccamento ex Black & Decker oppure all'Argentina Carnes di Albino. Non saprei spiegarmi tanta ricchezza di contenuti.

    RispondiElimina
  10. Ciao!! volevo dirti che oggi è partita la nuova edizione della Gara di Creatività! Ti aspetto alle "urne", se ti fa piacere... :)
    Buona domenica
    Ire

    PS. io scrivo da Campobasso ;)

    RispondiElimina
  11. Grazie Cri per questa immersione totale nell'arte - ne so davvero poco ma amo molto ammirarne le meraviglie. A presto, mia cara!

    RispondiElimina
  12. a me piacerebbe capire una cosa,
    ma te al museo ci vai sempre di notte perchè c'è lo sconto?

    RispondiElimina
  13. ma vicino al Louvre c'è una discoteca o una brasserie?
    Non si può vivere tutta una vita nel 500 o nell'invisibile

    RispondiElimina
  14. Ciao cara, mandami via @ l'indirizzo per la spedizione del blog candy!!!
    baci, a presto!!!!

    RispondiElimina
  15. Awesomе issues here. Ι am very glаd
    tο look yοur post. Thank you so much аnd I am lookіng ahead to contact you.

    Will yοu kindly ԁгοр mе a
    mail?

    my wеb-sіte fast loans bad credit

    RispondiElimina

Grazie della visita!!! Ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...